La nascita di Edison Giocattoli risale al 1958, da una geniale intuizione del suo fondatore, il Sig. Giampiero Ferri, il quale capì che nel mercato del giocattolo vi era spazio per una grande opportunità. Nacquero così i primi stampi di pistole e fucili giocattolo, ognuno con la sua tipologia di munizione (o capsule sonore). I nomi Susanna, Jaguarmatic, Montecarlo, Superbum, Supermatic sono solo alcuni dei grandi successi Edison. L'Azienda Italiana divenne rapidamente leader internazionale di tale segmento, proprio nel momento in cui il genere Western andava per la maggiore. Edison Giocattoli divenne sinonimo non solo di qualità ma anche e sopratutto di sicurezza. Consapevole di operare nel settore armi, seppur giocattolo, l'Azienda operava (come oggi, d'altronde) con la massima attenzione alle varie normative in vigore, per offrire ai suoi piccoli utenti giocattoli tanto realistici quanto inoffensivi.


Edison Giocattoli ancora oggi produce in Italia i suoi prodotti. La prematura scomparsa del suo fondatore ha privato Edison Giocattoli del suo uomo guida, ma la famiglia mantiene immutata la passione e l'affetto per l'attività. Anche se il mercato delle armi e munizioni giocattolo non vive piú i fasti di una volta, l'Azienda ha mantenuto una propria identità ed un posizionamento che si può ben definire da Leader Mondiale del Settore.

Nella nuova sede di Barberino di Mugello (Fi), Edison Giocattoli racchiude in un unico grande complesso le attività di produzione, gli uffici commerciali ed amministrativi, la logistica. Perseguendo economie di scala e politiche mirate di marketing, di prodotto e di prezzo, l'Azienda presidia il Mercato Nazionale ed è presente in tutti i più importanti Mercati Esteri. In tutte le più importanti Fiere Internazionali (Norimberga, Hong Kong, New York, Mosca tanto per citarne alcune) Edison espone con orgoglio i suoi prodotti "Made in Italy".


Edison Giocattoli ad oggi è un brand riconosciuto in oltre 50 paesi del mondo.